Musei Capitolini

menu di accesso facilitato

vai direttamente a:
contenuto. cerca, sezione. lingue, menu. servizi, menu. principale, menu. percorso, menu. piedipagina, menu.

Home > Eventi > Medagliere Capitolino

Medagliere Capitolino

18/06 - 18/07/2003

Medagliere Capitolino

Palazzo Clementino-Caffarelli

Il percorso museale è stato arricchito dalla sezione dedicata al Medagliere Capitolino nel Palazzo Clementino-Caffarelli, con l'esposizione delle preziose collezioni di monete, medaglie e gemme antiche, finora inaccessibili al pubblico.

Costituito nel 1872, a seguito di un lascito testamentario (Ludovico Stanzani) di monete e di pietre preziose, il Medagliere Capitolino ospita le raccolte numismatiche, medaglistiche, glittiche e di gioielleria pertinenti al patrimonio comunale.

Augusto Castellani, membro di una celebre famiglia orafa romana e direttore dei Musei Capitolini dal 1873, munifico donatore di molte migliaia di monete provenienti dal territorio di Roma, dette l'impulso per la costituzione del nuovo settore museale affinché il lascito Stanzani potesse essere acquisito ed il Medagliere potesse altresì accogliere i numerosi esemplari numismatici antichi, provenienti dal sottosuolo di Roma.

La sezione numismatica capitolina si arricchi successivamente della collezione di 456 aurei e solidi romani e bizantini, già proprietà del marchese Giampietro Campana e della importante collezione di esemplari romani repubblicani di Giulio Bignami.

In seguito alle distruzioni di alcuni quartieri e agli scavi effettuati dal Governatorato, il Medagliere Capitolino accrebbe le sue collezioni grazie all'acquisizione di numerosi gruzzoli e tesoretti di varie epoche.

Durante le demolizioni per la costruzione di Via dei Fori Imperiali, nel 1933, suscitò grande interesse il ritrovamento fortuito del cosiddetto, tesoro di via Alessandrina, costituito da 17 chili d'oro, tra monete e gioielli, entrato a far parte delle collezioni capitoline solo nel 1942, dopo una lunga diatriba giudiziaria con gli operai scopritori e con gli eredi dell'antiquario, occultatore del tesoro.

Gli incrementi più recenti sono il risultato di donazioni e acquisti di serie rare, tra cui si segnala una medaglia importante per la storia delle raccolte capitoline ed alcune coniazioni di monete effettuate da illustri personaggi del Senato Romano.
Meritano poi una menzione particolare le coniazioni periodiche emesse dal Comune di Roma ogni anno in occasione del 21 aprile, Natale di Roma, a partire dal 1964.
L'ultima acquisizione in ordine di tempo è costituita dai calchi in zolfo rosso della seconda metà del Settecento, tratti dai cammei e dalle gemme incise della collezione Boncompagni Ludovisi, donati dagli Amici dei Musei di Roma nel 1994.

Informazioni

Luogo
Musei Capitolini, Palazzo Clementino-Caffarelli

torna al menu di accesso facilitato.