Musei Capitolini

menu di accesso facilitato

vai direttamente a:
contenuto. cerca, sezione. lingue, menu. servizi, menu. principale, menu. percorso, menu. piedipagina, menu.

Home > Didattica per tutti > Il mito d’Europa: Veronese e Guido Reni
24/09/2011

Il mito d’Europa: Veronese e Guido Reni

Sala Pietro da Cortona
Tipologia: Visita guidata

Visita guidata nell'ambito delle Giornate Europee del Patrimonio 2011.

Antico e moderno, romantico e struggente, il mito di Europa attraversa i secoli dell’antichità classica, del Medioevo e del Rinascimento per arrivare fino a noi senza perdere nulla del suo fascino originario. La vicenda di una bellissima ragazza di cui si innamora il dio per eccellenza, Giove, il signore dell’Olimpo, che per rapirla si trasforma in un bianco toro, è stata raccontata e tramandata da generazioni intere di poeti, di artisti, di pittori. Molti, come Guido Reni nel quadro della sua bottega Ratto d’Europa (1642 ca.), oggi ai Musei Capitolini, hanno fissato il momento in cui Europa sta già attraversando il mare sulla groppa del toro, per giungere poi alla terra che prenderà il suo nome. Ma ci voleva il genio di Paolo Veronese, nella grande tela Ratto d’Europa (post 1580) dei Musei Capitolini, per trasformare un episodio mitologico in una affollata scena teatrale, condita di erotismo, ricche vesti, puttini, ancelle, ghirlande, e al centro un’Europa procace e tutt’altro che sprovveduta, così piena di amore e di gioia di vivere, una principessa che sa benissimo che il suo nome rimarrà a lungo.

conversazione con proiezioni e visita a cura di Sergio Guarino

max 80 persone

Informazioni

Luogo
Musei Capitolini, Sala Pietro da Cortona
Orario

ore 11.00

Appuntamento

presso la biglietteria

Biglietto d'ingresso

ingresso gratuito per tutti i cittadini romani
per tutti gli altri visitatori ingresso + mostra “Ritratti. Le tante facce del potere” € 3,50
visita gratuita

Informazioni

Prenotazione obbligatoria: 060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00

Prenotazione obbligatoria
Sito web
www.sovraintendenzaroma.it

torna al menu di accesso facilitato.