Musei Capitolini

menu di accesso facilitato

vai direttamente a:
contenuto. cerca, sezione. lingue, menu. servizi, menu. principale, menu. percorso, menu. piedipagina, menu.

Home > Percorsi per sale > Museo del Palazzo dei... > Sale dei Fasti Moderni
Cortile Scalone Sale Castellani Sale dei Fasti Moderni Sale degli Horti Lamiani Sale degli Horti Tauriani - Vettiani Sale degli Horti di Mecenate Galleria degli Horti Esedra di Marco Aurelio Area del Tempio di Giove Capitolino Sala del Medioevo

Museo del Palazzo dei Conservatori

Il Palazzo dei Conservatori, sede per secoli dell'omonima magistratura cittadina, ha ospitato fin dal XV secolo le sculture della raccolta capitolina. L'architettura interna del palazzo e la disposizione delle opere si è variamente modificata nel corso del tempo. Originariamente collocate nel portico esterno al piano terreno, sulla facciata e nel cortile, le sculture andarono a decorare successivamente anche gli ambienti del primo piano. La denominazione di Museo del Palazzo dei Conservatori, con l'ampliamento degli spazi espositivi, fu adottata nel 1876.

La ristrutturazione completata nel 2005 ha modificato radicalmente l'aspetto di questa sezione museale, con la realizzazione di una grande aula vetrata per i grandi bronzi capitolini, il riallestimento delle sale degli Horti romani e della Collezione Castellani e la creazione di un ampio settore dedicato al tempio di Giove Capitolino.

Sale dei Fasti Moderni

Sale dei Fasti Moderni

Sull'esempio degli antichi Fasti, conservati nella Sala della Lupa, sono murate nelle pareti le iscrizioni con gli elenchi dei magistrati romani a partire dal 1640.

Scultura
Da originale del IV secolo a.C.
inv. MC0909
Scultura
Da originale del IV secolo a.C.
inv. MC0912
Scultura
Da originale del V secolo a.C.
inv. MC1372

torna al menu di accesso facilitato.